Impianto di irrigazione in giardino


Progettare un impianto di irrigazione in giardino interrato, fuori terra, a goccia. Guida e costi. 

idee-impianto-idrico

L’acqua è l’elemento essenziale per la vita delle piante, per cui, per chi dispone di spazi esterni da voler gestire in maniera funzionale, è opportuno progettare un buon impianto d’irrigazione.

Diversi sono gli elementi da tenere in considerazione per avere un impianto d’irrigazione efficiente:

  • disposizione delle piante;
  • l’esposizione al sole delle diverse aree;
  • la disposizione degli irrigatori (che non devono mai superare la distanza massima).

Tipologie di irrigatori

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In commercio esistono diverse tipologie d’irrigatori (statici e dinamici) che irrigano con diverse angolature (90°, 180°, 270°, 360° o a piacere).

Il suggerimento è di scegliere, insieme al giardiniere di fiducia, l’irrigatore adatto ad ogni zona, in base alle piante poste nella stessa.

Ma vediamo nello specifico le caratteristiche.

Irrigatori dinamici e statici: scegliere il giusto irrigatore per il proprio spazio verde riveste un ruolo fondamentale nella cura di qualsiasi orto o giardino, grande o piccolo che sia. Installare il giusto impianto d’irrigazione comporta diversi vantaggi da un punto di vista tecnico-funzionale dato che molti di questi apparecchi si differenziano sotto molti punti di vista.

Irrigatore statico

sistema-irrigazione-2

Gli irrigatori statici sono dotati di uno o più ugelli, e possono avere getti sia a pioggia naturale che polverizzati.

Possono avere l’angolo fisso o variabile, a regolazione manuale.

Impianto d’irrigazione interrato

irrigazione-scomparsa

Per quanto riguarda l’impianto d’irrigazione interrato viene installato al suolo e fuoriesce solo nel momento in cui si irriga il prato, in questo modo non si hanno intralci di tubi in giardino.

Irrigatore dinamico

irrigazione-lunga-gittata

Gli irrigatori dinamici sono usati dove si ha esigenza di irrigare ampie superfici.

Essenzialmente sono consigliati per l’irrigazione di aree di verde di carattere residenziale di grande ampiezza.

Dotati di un getto rotante consente infatti di coprire una superficie piuttosto grande e poco sezionata.

Anche i modelli dinamici sono dotati di regolatore dell’angolo di rotazione.

Differenze tra irrigatori dimanici e statici

sistema-irrigazione

La differenza tra le due tipologie di irrigatori riguardano la gittata dell’acqua, decisamente inferiore negli impianti statici (gittata inferiore ai 5 m). Gli impianti dinamici, invece, arrivano anche fino a 30 metri.

Altre differenze riguardano la pressione dell’acqua, che negli impianti statici non supera i 3 bar, e l’intensità di aspersione che risulta più elevata rispetto a quelli dinamici.

In conclusione possiamo affermare che non esiste una regola fissa per scegliere l’irrigatore perfetto, ma in genere si predilige il sistema dinamico per irrigare superfici ampie e statico per superfici più piccole e con ostacoli.

Pressione d’acqua

sistema-irrigazione-idee

La pressione dell’acqua è spesso il problema principale per l’installazione di un impianto d’irrigazione.

E’ bene accertarsi, prima di procedere alla sua istallazione, che vi sia una buona pressione d’acqua, che deve essere né troppo bassa né tantomeno alta.

L’impiantista dovrà rendere conto  non solo pressione dell’acqua disponibile, ma anche del tipo d’approvvigionamento idrico, della localizzazione di presa d’acqua e di corrente, dell’esposizione dell’area, di ostacoli e di aree pavimentate, della presenza dei venti che asciugano il suolo, di depressioni o avvallamenti del terreno, di fioriture e di tronchi d’albero da non colpire con i getti d’acqua.

Impianto automatico o manuale

sistema-irrigazione-giardino

Un’impianto d’irrigazione può essere sia automatico (con elettrovalvole) che manuale (controllo dei rubinetti a mano).

Impianto d’irrigazione automatico

Oggi il più scelto è quello automatico, che permette di controllarlo attraverso un timer ed entra in funzione anche quando non si è a casa.

irrigazione

Inoltre va detto che l’impianto d’irrigazione automatico prevede una diversificazione per ogni zona attraverso le elettrovalvole che saranno collegate alla centralina dalla quale si gestirà l’impianto (questa ha un prezzo pari a circa 1500 €).

Il funzionamento dell’impianto a questo punto è semplicissimo: la centralina su comando aprirà l’elettrovalvola (essa si apre e si chiude in funzione degli impulsi elettrici che riceve dalla centralina) che permetterà l’invio in pressione dell’acqua alle tubazioni interrate e in sequenza agli irrigatori.

Foto: sistemi d’irrigazione

Continua a leggere:

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


системы полива

mazda.niko.ua

Узнайте про интересный веб сайт , он описывает в статьях про https://granit-sunrise.com.ua.